Guarda il video di Sommo – Recupero fanghi in agricoltura


Guarda il video di Bascapè – Recupero fanghi in agricoltura

Gli impianti ALAN SRL di Sommo e Bascapè trattano fanghi biologici da depurazione delle acque.

All’arrivo dei camion vengono accertate provenienza e composizione tramite i formulari di identificazione rifiuto. Una volta accettati, i fanghi vengono scaricati in vasche di stoccaggio all’interno di capannoni chiusi e posti in aspirazione al fine di evitare emissioni odorigene, in attesa di essere trattati. Il materiale viene prelevato dalle vasche di stoccaggio e portato attraverso coclee in un miscelatore dove vengono aggiunti i reagenti di processo (calce ed acido solforico).

Lo scopo della miscelazione e del trattamento è ottenere una biomassa all’interno della quale non siano più presenti patogeni (uova di elminti, salmonelle, coliformi) in modo da rispettare i parametri di legge e le prescrizioni autorizzative. La biomassa una volta trattata è pronta all’utilizzo agronomico ed è stoccata in apposite vasche site sempre all’interno di un capannone chiuso, confinato ed in aspirazione.

Il ns. prodotto finito viene trasportato presso i campi di agricoltori con noi convenzionati al fine di concimare i terreni. Tutto ciò avviene attraverso trattori e carri che spargono il ns. materiale secondo i quantitativi di legge. In alcuni casi, quando alcuni fanghi lo consentono, su di una linea separata vengono addittivati con acido solforico al fine di ottenere un fertilizzante che risponde alle direttive del D.Lgs. 75/2010 alla denominazione CORRETTIVO (gesso di defecazione). In questo caso oltre ad apportare azoto sotto forma ammoniacale, viene apportato anche un’interessante quantità di fosforo.

La nostra azienda partecipa a pieno titolo alla Green Economy, restituendo all’ambiente sostanze depurate pronte per la nuova immissione nel ciclo produttivo, senza intaccare nuove risorse naturali.